SALARI DIGNITOSI E ADEGUATI…

In allegato il volantino

Nazionale -

Il giorno 31 gennaio 2008 durante una riunione di contrattazione nazionale, convocata per discutere la nuova organizzazione degli istituti periferici e delle direzioni generali e per decidere come impegnare i fondi residui del FUA 2007, l’RdB MBAC ha ribadito ancora una volta che il problema  del salario dei lavoratori del ministero deve essere affrontato anche attraverso la ripartizione equa di quello accessorio



 > perché i lavoratori sono tutti uguali



> perché gli ultimi aumenti previsti dal contratto non hanno coperto nemmeno i periodi di vacanza contrattuale né tantomeno la perdita del potere d’acquisto dei salari



> perché è necessario riconoscere salari dignitosi ed adeguati al costo della vita.



Invece l’accordo nazionale prevede ancora disparità economiche tra lavoratori, differenti carichi di lavoro, attività straordinarie: per questo l’RdB MBAC non ha sottoscritto l’accordo. Comunque i 1000 euro pro capite previsti vanno distribuiti a tutti i lavoratori che non hanno partecipato ai progetti nazionali, mentre per quegli istituti nei quali tutto il personale ha partecipato ai progetti, deve essere individuata la quota residua per il  raggiungimento del tetto prefissato dall’accordo stesso.

L’RdB MBAC pertanto dice
NO alla Straordinarietà
SI   all’ORDINARIETA’
NO a tutti i Progetti


Le somme previste vanno corrisposte in forma stabile e continuativa, come la 14a mensilità, slegata da false meritocrazie che aumentano solo clientelismo e divisione tra i lavoratori.

 



L’RdB MBAC, in merito alla nuova organizzazione del ministero, ha chiesto un tavolo di contrattazione decentrata, essendo la materia oggetto di trattativa.

Roma, 4.2.08

RdB MBAC

 

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati