USB P.I. MiC: "OBBLIGA" I DIRIGENTI DELLA SSABAAP ROMA, DEL MUSEO NAZIONALE ROMANO E DEL PARCO DELL’APPIA ANTICA A CONFRONTARSI CON I LAVORATORI IN MERITO ALLA RIORGANIZZAZIONE DEGLI SPAZI COMUNI.

Roma -

USB P.I. MiC: "OBBLIGA" I DIRIGENTI DELLA SSABAAP ROMA, DEL MUSEO NAZIONALE ROMANO E DEL PARCO DELL’APPIA ANTICA A CONFRONTARSI CON I LAVORATORI IN MERITO ALLA RIORGANIZZAZIONE DEGLI SPAZI COMUNI.


CON NOTA A FIRMA DELLA NOSTRA O.S. SIAMO RIUSCITI A SVENTARE UNA REVISIONE DEGLI SPAZI CONDIVISI DAI TRE ISTITUTI NATA SULLE CENERI DELLA VECCHIA SSBAR DI ROMA CON LA RIFORMA DEL MINISTRO FRANCESCHINI, UNA RIFORMA CHE HA CREATO ISTITUTI SENZA UFFICI SENZA RISORSE.

  
I dirigenti avevano iniziato a discutere e prevedere una nuova suddivisione degli spazi e dei compiti da attribuire ai lavoratori senza un confronto con loro, con le RSU e le OO. SS. 

 

USB, venuta a conoscenza delle intenzioni ha subito inviato una nota ai tre dirigenti ricordando l'accordo sottoscritto tra le parti sociali e le Amministrazioni interessate, nel 2019, molto sofferto dai lavoratori, che ha portato all'attuale suddivisione e regolamentazione dell’utilizzo degli spazi. USB, anche due anni fa, aveva sollevato la questione e preteso ed ottenuto modifiche a quanto previsto dai dirigenti. Anche questa volta, siamo riusciti a sventare il tentativo di revisione dell’accordo di cui sopra. 

Grazie alla nota di USB, oggi si è tenuto un tavolo tecnico congiunto tra RSU, OO.SS. e le Amministrazioni interessate alla questione, con all’ordine del giorno, il rientro in presenza del personale in “Lavoro Agile” dei 3 istituti.  Il Dirigente del MNR, ha aperto i lavori in riguardo alla “revisione degli spazi” facendo riferimento alla nostra nota sindacale. Le parti presenti alla discussione hanno condiviso il fatto che qualsiasi aggiornamento al precedente accordo per garantire una migliore gestione degli spazi, debba essere discusso, regolamentato e condiviso tra le parti, Amministrazioni e RSU e Sindacati.


In merito al rientro del personale in sede il direttore del PAAA Quilici ha dato la disponibilità a provvedere all’apertura e alla vigilanza dell’ingresso di piazza delle Finanze, con personale esterno, (vigilanza privata?) per 3 giorni alla settimana, dal martedì al giovedì, per consentire l’accesso al personale del PAAA e della SSABAP e al pubblico nei giorni di ricevimento.


Per quanto riguarda palazzo Massimo, la Soprintendente Porro ha già attivato il sevizio di portierato dal martedì al venerdì per l’ingresso di piazza dei Cinquecento.


Altre decisioni e proposte saranno discusse ad ulteriori tavoli tecnici che i direttori dei 3 istituti hanno convenuto di voler convocare prima di prendere decisioni in merito ad eventuali spostamenti di personale e modifica delle attuali sedi di destinazione.

 

 

USB STA SEMPRE AL FIANCO DEI LAVORATORI!!!!

PASSA DALLA TUA PARTE!!!!

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati