USB P.I. MiC INCONTRA IL CAPO DI GABINETTO E RIBADISCE LE PRIORITA’ DELL’AZIONE SINDACALE NEL MINISTERO.

Roma -

USB P.I. MiC INCONTRA IL CAPO DI GABINETTO E RIBADISCE LE PRIORITA’ DELL’AZIONE SINDACALE NEL MINISTERO.

 

 

Ieri durante l’incontro con il Capo di Gabinetto Prof. Casini, abbiamo ribadito le nostre priorità:

 

  • ABBIAMO DENUNCIATO, ANCORA UNA VOLTA, IL CRONICO SOTTO ORGANICO E L’INADEGUATEZZA DEI NUMERI PREVISTI NELLA PIANTA ORGANICA; INSUFFICENTE PER RISPONDERE ALLE NUOVE E MAGGIORI APERTURE DEI MUSEI ANCHE PER DARE RISPOSTE NEI TEMPI RICHIESTI E QUINDI EVITARE ECOMOSTRI O PERDITE DI “BENI COMUNI PUBBLICI”;
  • Abbiamo chiesto ancora una volta la velocizzazione delle procedure per lo svolgimento delle prove orali per il concorso dei 1052 AFAV e il programma occupazionale 2021/2022;
  • Necessita la sistemazione dei distaccati, dei passaggi orizzontali, della mobilità volontaria e lo scorrimento delle graduatorie dei passaggi d’area (dalla II alla III), c.d. funzionari ombra dopodiché va fatto un lavoro di ricognizione nazionale di verifica sui “Fabbisogni necessari e veri” dei vari profili professionali idonei a garantire il FUNZIONAMENTO degli ISTITUTI CULTURALI;
  • INTERNALIZZAZIONE DEI SERVIZI AGGIUNTIVI E DEI LAVORATORI CHE SVOLGONO TALI ATTIVITA’ NELLE SOCIETA’ CONCESSIONARIE CHE ANCORA OGGI FANNO RICORSO ALLA CASSA INTEGRAZIONE, PAGATA DALL’INPS, NON GARANTENDO SALARI SUFFICIENTI ALLA SOPRAVVIVENZA PERSONALE E FAMILIARE (pagamento bollette acqua, luce, gas e mutui per l’acquisto della prima casa);
  •  In riferimento al lavoro agile abbiamo ricordato che tale materia era già stata discussa, con i rappresentanti del Ministero prima della Pandemia, e che comunque deve essere “CONTRATTUALIZZATA E REGOLAMENTATA”, non ritenendo possibile che i lavoratori debbano continuare a svolgere, le attività lavorative con mezzi propri compresa la connessione Wi-fi e linee telefoniche. Quindi Il lavoro agile deve rispondere alla finalità di conciliare i tempi di vita e quelli di lavoro. Per evitare che tale dichiarazione resti confinata nell’ambito degli annunci occorre intervenire affinché la ridefinizione delle coordinate tempo e spazio di lavoro non produca l’abbattimento di ogni distinzione tra tempo di vita e tempo di lavoro.;
  • Abbiamo ribadito la richiesta di “Tamponi Gratuiti”, di seguito alla nota già inviata al Ministro al Capo di Gabinetto e al Segretario generale. Lo stesso Capo di Gabinetto, ha risposto dando parere negativo, sostenendo che tale scelta non può essere fatta dal MiC, ma deve essere una decisione “Politico Governativa” e deve riguardare tutte le amministrazioni pubbliche e non solo;

 

  • Il controllo della certificazione “Green Pass” dei lavoratori non deve ricadere sul personale dell’area della vigilanza ma sui funzionari di III area nominati dalle amministrazioni centrali e periferiche dotando loro dei mezzi necessari per la rilevazione e controllo.

 

USB SEMPRE DALLA PARTE DEI LAVORATORI

SOSTIENI LE NOSTRE LISTE ALLE PROSSIME ELEZIONI RSU

CANDIDATI CON NOI

SIAMO DALLA STESSA PARTE!

 

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati