Contributi dipendenti pubblici, risultato USB: l'INPS fa slittare di un anno la prescrizione

Roma -

COMUNICATO STAMPA


Contributi dipendenti pubblici, risultato USB: l’INPS fa slittare di un anno la prescrizione

 

Con la circolare 117 dell’11 dicembre l’INPS ha prorogato di un anno la prescrizione dei contributi pensionistici per tutte le casse di gestione dei dipendenti pubblici. È un primo risultato dopo le ultime sollecitazioni e prese di posizione dell’Unione Sindacale di Base su un problema che rischiava di penalizzare, per usare un eufemismo, i lavoratori pubblici.

USB è intervenuta a più riprese sull’argomento prescrizione, dapprima costringendo l’INPS a posticipare l’avvio dei termini di prescrizione da gennaio 2018 a gennaio 2019, poi incalzando la stessa INPS e il ministero della FunzionePubblica sulla materia, infine ottenendo questa proroga di un anno.

È un primo risultato, ma non ci accontentiamo, vista anche la dimensione del problema: USB continuerà a monitorare lo sviluppo della situazione e a intervenire affinché non un singolo lavoratore, non una singola lavoratrice sia vittima di un meccanismo cervellotico e paradossale.

 

Unione Sindacale di Base Pubblico Impiego

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni