BENI CULTURALI E TURISMO: Unione Sindacale di Base RSA/USB COOPCULTURE Comunicazione ai Lavoratori dalle RSA/USB Roma e Napoli

Roma -

Unione Sindacale di Base RSA/USB COOPCULTURE


Comunicazione ai Lavoratori dalle RSA/USB Roma e Napoli


Ieri, 18 maggio 2020, si è tenuto un incontro in video conferenza con la Cooperativa riguardante
il regolamento delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione
del Covid-19 negli ambienti di lavoro, secondo le direttive del D.P.C.M. 10 Aprile 2020 e
ulteriori modifiche ed integrazioni, compreso l’aggiornamento del DVR Covid 19. All' incontro
erano presenti per la Cooperativa il Dirigente Generale dell' Area Centro Sud
dott.ssa M.Letizia Casuccio, Luca Confalone, Alessia Sermarini e Paola Centanni. Per l'
O.S. USB Lavoro Privato e Pubblico Domenico Blasi per le RSA di Roma e Napoli Fabiola
Porretta, Gianmatteo Pichierri, Giulio Biocca, Caterina Frazzetta e Alessandra Conte.
Il confronto tra le parti ha evidenziato la reciproca volontà e disponibilità a trovare una
linea di condotta comune e condivisa per gestire la cosiddetta “fase 2” concernente le
riaperture dei luoghi della cultura e di lavoro. Ovviamente l’obiettivo prioritario condiviso
è la Salute dei Lavoratori e la Sicurezza dei Luoghi di Lavoro con la ferma condizione
di garantire il ritorno nel pieno rispetto del protocollo di sicurezza che la Cooperativa ha
redatto in base ai piani di rientro dei Musei Campani, Laziali e non solo, nel rispetto della
normativa di riferimento.
A proposito dei criteri e delle modalità riguardo al numero di lavoratori da riportare in
servizio considerando il taglio della attività e servizi aggiuntivi da erogare in tutti gli Istituti
di cui sopra, abbiamo proposto la rotazione di tutti/e lavoratori/trici a garanzia di
un salario minimo per tutte le maestranze, tenendo presente le varie priorità previste
per legge per una graduale ripresa delle attività lavorative. La Cooperativa ha condiviso
la proposta e l’ha immediatamente messa in atto al Palazzo delle Esposizioni per la
riapertura prevista per il 19 maggio, sottolineando l’importanza di rivederci per gli ulteriori
piani di rientro rispettando l’ordine cronologico pubblicato sul sito del MiBACT.
L'USB e le RSA hanno informato ancora una volta la parte datoriale del proprio continuo
interessamento alle precarie condizioni salariali dei lavoratori e delle perdite economiche
della Cooperativa, chiedendo ai vari rappresentanti politici e amministrativi del
Mibact un impegno legislativo ed economico, come la proroga delle concessioni dei servizi
aggiuntivi, per far fronte alle difficoltà nella gestione programmata delle riaperture
dei musei, delle aree archeologiche e chiedendo di salvaguardare i diritti, il salario e le
prerogative di tutti gli interessati.
e mail

Il ministro Franceschini recentemente, durante una conferenza stampa, ha confermato
gli incentivi alle imprese private della cultura e il rinnovo degli ammortizzatori sociali
fino alla ripresa totale delle attività e servizi. Ovviamente come sindacato continueremo
a sollecitare, durante gli incontri di trattativa nazionale al Mibact e non solo, la politica a
mantenere gli impegni assunti.
Le parti hanno condiviso l’istituzione di un comitato di controllo per il rispetto e la gestione
del Protocollo Aziendale sulla Sicurezza con la partecipazione del RLS e/o un RSA
per tutti i luoghi di lavoro. Abbiamo dato la nostra disponibilità a condividere e programmare
corsi di formazione a aggiornamento professionale per tutto il personale
coinvolto in questo momento di emergenza nazionale sanitaria, sociale ed economica e
ad una eventuale flessibilità della propria mansione e professionalità. Abbiamo ribadito
il nostro diritto alle prerogative sindacali riferite all’informazione, consultazione e trattative
( come di fatto è avvenuto nella giornata odierna), ma solo dopo la nostra richiesta,
considerata la mancata convocazione alla precedente riunione con le altre OO.SS. Nel
merito della questione abbiamo chiarito definitivamente che USB Lavoro privato e le
RSA intrattengono relazioni sindacali e negoziali con la Cooperativa sin dal 2014. Nel
tempo abbiamo nominato le nostre RSA, svolto incontri di trattativa con relativi verbali
e assemblee retribuite: questi sono i fattori e gli elementi ampiamente sufficienti per il
riconoscimento.
Cogliamo l'occasione per ricordare alle lavoratrici e lavoratori che questa O.S. ,con il report
del 12 maggio u.s. in allegato a questo comunicato, ha denunciato ai vari rappresentanti
politici e amministrativi del Mibact le criticità salariali dei lavoratori e della
Cooperativa.


LAVORATRICI E LAVORATORI PUBBLICI E PRIVATI UNITI NELLA LOTTA. DOMANI 20
MAGGIO LO STATUTO DEI LAVORATORI COMPIE 50 ANNI. DIRETTA STREAMING ORE
17 www.USB.it .ORE 11 MOBILITAZIONE A PIAZZA MONTECITORIO PER RILANCIARE I
DIRITTI E PREPARARE ALTRI MOMENTI DI LOTTA NEL MONDO DELLA CULTURA SPATTACOLO
E TURISMO.

                                                                                    RSA/USB-USB COOPCULTURE ROMA E NAPOLI

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni