BENI CULTURALI: BONISOLI: MINISTRO DEL CAMBIAMENTO, DELLA DEMOCRAZIA DIRETTA E DELLE PROMESSE MANTENUTE. ARRIVEDERCI!!!! ALL'UNICO MINISTRO CHE E' STATO TRA LA "GENTE" E CON LA "GENTE".

Roma -

BENI CULTURALI: BONISOLI: MINISTRO DEL CAMBIAMENTO, DELLA DEMOCRAZIA DIRETTA E DELLE PROMESSE MANTENUTE. ARRIVEDERCI!!!! ALL’UNICO MINISTRO CHE E’ STATO TRA LA “GENTE” E CON LA “GENTE”.

 

Abbiamo espresso, a partire dalla prima informativa, un parere positivo in merito al segnale di democrazia partecipata manifestata dal Ministro con riferimento alla metodologia e principi con cui sono stati attivati gli incontri sul nuovo regolamento, basati sul confronto, correttezza e rispetto delle parti sociali. E’ la prima volta che la proposta di “riforma” del nostro ministero è stata sottoposta al contraddittorio pubblico, costruttivo e partecipato, con le OO. SS. con la possibilità di emendarla. In forte controtendenza con chi precedentemente ha alzato muri e fatto passare sia la prima che la seconda riforma Franceschini con comportamenti unilaterali e decisioni autoritarie. Il nostro sindacato è nato in difesa dei diritti delle lavoratrici e dei lavoratori, per un mondo migliore a colori e non in bianco e nero, antifascista e democratico, per cui siamo pronti alle barricate nel caso in cui il “vecchio” tornato di moda, non tiene in considerazione i principi dichiarati da Bonisoli e condivisi dalla nostra O. S., durante l’incontro con le OO. SS. del 18 luglio c.a. che sono:

NO ALLE FONDAZIONI!!!! NO ALLA PRIVATIZZAZIONE DEI MUSEI!!!! NO AI VOLONTARI SOTTOPAGATI E SENZA DIRITTI PER LA GESTIONE DEI SERVIZI…. E’ PREFERIBILE CHIUDERLI!!!!!!!! NO AI CONSIGLI DI AMMINASTRZIONE NEGLI ISTITUTI CON AUTONOMIA SPECIALE!!!! SI ALLA TUTELA E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO CULTURALI PUBBLICO!!!! SI AL CONTROLLO CENTRALE DELLE ATTIVITA’ PERIFERICHE A PARTIRE DALL’ISTITUZIONE DELLA NUOVA DIREZIONE GENERALE DEGLI APPALTI!!!! SI ALL’IMPEGNO PER UNA POSSIBILE REINTERNALIZZAZIONE DI ALCUNI SERVIZI, ATTIVITA’ E LAVORATORI ALL’INTERNO DELLA SOCIETA’ ALES S.p.a., SOCIETA’ IN HOUSE DEL MIBAC A TOTALE PARTECIPAZIONE PUBBLICA!!!!.

Come non apprezzare tali affermazioni che da sempre sono state e saranno il nostro cavallo di battaglia, oltre alla tutela e valorizzazione, da parte dello Stato, del Bene Comune Pubblico. Per quanto riguarda critiche e proposte relative al decreto Bonisoli, vi invitiamo a leggere il documento pubblicato sul nostro sito USB Beni culturali.

 

.....se il buon giorno si vede dal mattino…..USB esprime preoccupazione e disappunto in riferimento al comportamento irrispettoso e non solo, assunto nei confronti delle PERSONE, con responsabilità ed incarichi politici di collaborazione con il Prof. Bonisoli, non che SIGNORE d’animo, da parte di coloro che si riempiono la bocca di democrazia, umanità, lealtà e riportare al centro dell’attenzione le PERSONE!!!!!! Sic!!!!!! Sic!!!!!!!

 

USB E’ SEMPRE DALLA PARTE DELLE LAVORATRICI E LAVORATORI

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni