BENI CULTURLI E TURISMO: BIBLIOTECA NAZIONALE CENTRALE DI ROMA: UN PROJECT FINANCING DI SERVIZI CULTURALI CHE SMANTELLA IL SERVIZIO PUBBLICO, IL PATRIMONIO CULTURALE PUBBLICO E RENDE IL LAVORO SEMPRE PIU’ PRECARIO E SOTTOPAGATO.

Roma -

BIBLIOTECA NAZIONALE CENTRALE DI ROMA: UN PROJECT FINANCING DI SERVIZI CULTURALI CHE SMANTELLA IL SERVIZIO PUBBLICO, IL PATRIMONIO CULTURALE PUBBLICO E RENDE IL LAVORO SEMPRE PIU’ PRECARIO E SOTTOPAGATO.

• CONTRO LE POLITICHE ECONOMICHE DI QUESTO GOVERNO CHE RENDONO SEMPRE PIU’ POVERE LE FAMIGLIE.

• CONTRO QUALSIASI FORMA DI PRECARIATO, LAVORO NERO E SOMMERSO MASCHERATO DAL “VOLONTARIATO” SERVIZIO CIVILE E SOTTOPAGATO SENZA DIRITTI E PREROGATIVE PER LE LAVORATRICI E LAVORATORI CHE SPESSO VENGONO UTILIZZATI NELLA P.A. PER SOPPERIRE ALLE CRONICHE CARENZE DI PERSONALE E AL BLOCCO DEL TURN OVER.

• NO ALLA CACCIATA COATTA DEI 22 LAVORATORI, AMPIAMENTE RICONOSCIUTI TALI, DAL MiBACT CONSIDERATO CHA DA MOLTI ANNI, SENZA ALCUNA INTERRUZIONE DEL LORO “RAPPORTO DI LAVORO” SONO STATI SUBORDINATI AGLI ORARI, ALLE ATTIVITA’ E FUNZIONI ISTITUZIONALI.

• NO ALLA “GUERRA” TRA LAVORATORI PUBBLICI E PRIVATI.

• SI ALLA SOLIDARIETA’ TRA LAVORATORI PER RICOSTRUIRE L’UNITA’ E RIDARE IDENTITA’ AL MOVIMENTO DEI LAVORATORI PER RICONQUISTARE DIRITTI E STATO SOCIALE.

• IMMEDIATO RICONOSCIMENTO DELLE PROFESSIONALITA’ AQUISITE SUL CAMPO PER TUTTI I PRECARI E LAVORATORI ATIPICI IN SERVIZIO PRESSO I VARI ISTITUTI DEL MiBACT E “ALLESTIRE” UN BANDO PUBBLICO ASSUNZIONALE.

• SI AL REINTEGRO DEI LAVORATORI, FALSI VOLONTARI, CACCIATI DA UNA POLITICA AUTORITARIA, ANTIDEMOCRATICA E SFASCISTA, INDISPENSABILI PER IL FUNZIONAMENTO E L’EFFICIENZA DEI SERVIZI RESI ALL’UTENZA PRESSO LA BIBLIOTECA NAZIONALE CENTRALE DI ROMA.

USB QUESTA MATTINA HA SOSTENUTO, PRESSO LA BIBLIOTECA NAZIONALE DI ROMA, LA PROTESTA DEI LAVORATORI, FALSI VOLONTARI, LICENZIATI, E HA PROPOSTO COME IMMEDIATA RISOLUZIONE DELLA VERTENZA LA PUBBLICAZIONE DI UN BANDO PER ASSUMERE TUTTI I 22 LAVORATORI INTERESSATI, ALLE DIPENDENZE DELLA SOCIETA’ ALES S.p.A., SOCIETA’ IN HOUSE DEL MiBACT, A TOTALE PARTECIPAZIONE PUBBLICA, DIVENTATA ORMAI AGENZIA DI COLLOCAMENTO PER MOLTI ISTITUTI DEL MINISTERO A CAUSA DELLA MANCATA PROGRAMMAZIONE OCCUPAZIONALE PUBBLICA RIFERITA IN MODO PARTICOLARE ALLA SECONDA AREA.

QUESTO E’ IL PRIMO OBBIETTIVO DELLA NOSTRA O.S. E DEI LAVORATORI FALSI VOLONTARI. IL PROSSIMO APPUNTAMENTO E’ PER IL GIORNO 29 MAGGIO P.V. PRESSO LA BIBLIOTECA NAZIONALE CENTRALE DI ROMA.


CHI LOTTA PUO’ ANCHE VINCERE - CHI NON LOTTA HA GIA’ PERSO