BENI CULTURALI E TURISMO: SOCIETA’ SERVIZI AGGIUNTIVI - COMUNICATO ASSEMBLEA LAVORATORI OPERA LABORATORI FIORENTINI

Roma -

Unione Sindacale di Base

Rsa/Usb Civita Musea

 

Documento Assemblea dei Lavoratori

 

Il giorno 10 marzo u.s. si è tenuta l’assemblea dei lavoratori e delle lavoratrici di Opera Laboratori Fiorentini convocata dalla RSA/USB.

La gara di appalto che vede protagonista il Colosseo di Roma ha aperto il tavolo. L’imminente scadenza delle attuali proroghe delle nostre commesse vedranno al centro dell’attenzione anche le gare per i siti archeologici di Pompei, Ercolano e non solo, che destano non poca preoccupazione. La normativa vigente non impone l’inserimento della clausola sociale laddove la precedente l’obbligava; la riflessione sull’articolo 50 del nuovo Codice sugli appalti prevede il seguente scenario: “la clausola sociale viene contemplata come facoltativa”. Per questo motivo la RSA e l’USB sgombrano il campo da ogni demagogia affermando la necessità di un intervento legislativo. Il Coordinamento nazionale USB P.I. MiBACT ha sollecitato il Ministro dei Beni culturali sulla questione, con una lettera nella quale si chiedeva un impegno concreto sulle clausole sociali per garantire ai lavoratori la continuità del rapporto di lavoro in caso di passaggio di cantiere nei luoghi vincolati dalle gare CONSIP. Il Gabinetto del Ministero ha risposto che verranno previste le misure di salvaguardia degli attuali livelli occupazionali in quanto il “Disciplinare per lo svolgimento di attività di supporto in tema di acquisizioni di beni e servizi e affidamento di concessioni”, sottoscritto con la Consip, prevede per l’appunto il rafforzamento delle misure in tema di clausola sociale per salvaguardare le esigenze occupazionali. (vedi copia allegata)

Aumento delle unità di personale addette all'accoglienza e non solo, attraverso indispensabili nuove assunzioni stabili a fronte di un oggettivo e considerevole aumento dei carichi di lavoro per i dipendenti a seguito del notevole e certificato aumento negli ultimi anni dei visitatori e dei nuovi servizi commissionati dalla Soprintendenza. Vedi il servizio prenotazioni per le guide turistiche, informazioni, comunicazioni, ragguagli alla clientela da svolgersi contemporaneamente alle normali attività lavorative di biglietteria e controllo accessi, considerando anche che in alcune postazioni di lavoro non risulta presente l'ufficio informazioni. Oltre alle casse dedicate alla ricezione dei voucher, arte card, prenotazioni online per visite scolastiche e prenotazioni online per singoli turisti, distribuzione e predisposizione per i turisti dei nuovi braccialetti elettronici, distribuzione di materiale informativo, sponsorizzazione delle mostre assegnate agli addetti alla biglietteria, quindi anche la nuova postazione di controllo accessi per il museo/mostra, copertura delle postazioni di lavoro sia presso gli Scavi di Pompei che agli Scavi di Ercolano per i numerosi eventi serali estivi, ecc......

Trasformazione dei contratti “part time” ciclici a 12 mesi. L’impegno da parte della società Opera deve essere tradotto in fatti, non solo per motivi contingenti al costo della vita e alla garanzia di un posto di lavoro che salvaguardi il lavoratore tutto l’anno, ma anche per uniformare l’intero contingente lavorativo proprio in considerazione dell’aumento vertiginoso dei visitatori che non riguarda più un periodo ma l’intero anno solare e in previsione anche di un malaugurato cambio d’appalto.

Buono pasto: l’impegno assunto dall’Azienda, durante i vari incontri sindacali, a riconoscere il diritto al buono pasto deve essere mantenuto, senza ulteriore perdita di tempo. A tale proposito l’assemblea all’unanimità ha deciso, in caso di ulteriore rifiuto da parte dell’Azienda, di individuare tutte le iniziative necessarie, anche di lotta e legali affinché venga riconosciuto definitivamente il buono pasto.

Chiarimenti in merito alla normalizzazione delle modalità di pagamento mensile e del conteggio delle ferie, malgrado le varie sollecitazioni che ad oggi non hanno sortito alcun effetto. La materia della sicurezza è stata inoltre discussa sulla scorta delle riflessioni che vedono al centro le postazioni di controllo accessi del tutto inadeguate e per le quali sono state inoltrate, nel corso degli anni, varie sollecitazioni agli organi di competenza, a tal proposito il R.l.s. , presente all’assemblea, ha riferito di aver recentemente evidenziato le annose criticità riguardanti la sicurezza e la salubrità dei luoghi di lavoro anche direttamente al nuovo RSPP della società Opera Laboratori Fiorentini in occasione del corso per Rls tenutosi il mese scorso a Firenze.

 

LOTTA CON NOI PER I DIRITTI, SALARIO E DIGNITA’

CHI LOTTA PUO’ANCHE VINCERE - CHI NON LOTTA HA GIA’ PERSO

 

 

RsaUsbcivita@libero.it