Pubblico Impiego Ministero Beni e Attività Culturali

BENI CULTURALI E TURISMO: SOCIETA’ SERVIZI AGGIUNTIVI - COMUNICATO ASSEMBLEA LAVORATORI COOPCULTURE

Roma -

Comunicato ai Lavoratori e alla Società Cooperativa Culture

 

Il giorno 14 marzo u.s. si è tenuta l’assemblea dei lavoratori e delle lavoratrici della Società Coopculture convocata dalla RSA/USB.


L’assemblea ha ritenuto necessario ed opportuno affrontare come primo punto all’O.d.g. la tematica riguardante la scadenza delle attuali proroghe per ciò che riguarda le gare di concessione dei servizi aggiuntivi per i siti archeologici di Pompei, Ercolano e non solo. Durante il confronto è stato rilevato che la normativa vigente non impone l’inserimento della clausola sociale. Difatti la riflessione sull’articolo 50 del D.Lgs 50/2016, nuovo Codice sugli appalti, prevede che: “la clausola sociale viene contemplata come facoltativa”. A tale proposito la RSA e l’USB ritengono necessario un intervento legislativo per ripristinare la precedente norma di riferimento. Il Coordinamento nazionale USB P.I. MiBACT , come già comunicato ai lavoratori, ha sollecitato il Ministro dei Beni culturali sulla questione, con una lettera nella quale si chiedeva un impegno concreto sulle clausole sociali per garantire ai lavoratori la continuità del rapporto di lavoro in caso di passaggio di cantiere nei luoghi vincolati dalle gare CONSIP. Il Gabinetto del Ministero ha risposto che verranno previste le misure di salvaguardia degli attuali livelli occupazionali in quanto il “Disciplinare per lo svolgimento di attività di supporto in tema di acquisizioni di beni e servizi e affidamento di concessioni”, sottoscritto con la Consip, prevede per l’appunto il rafforzamento delle misure in tema di clausola sociale per salvaguardare le esigenze occupazionali. (vedi copia allegata). L’assemblea ha evidenziato che anche l’art. 4 del CCNL Multiservizi prevede la “clausola sociale”ma rimane preoccupata del fatto che le prossime gare saranno fatte a ribasso. Inoltre, comunque, ha dato mandato alla RSA e all’USB di vigilare sulle modalità e i criteri che la Consip deciderà di applicare per le gare in questione.

 

Sicurezza, igiene e salubrità: rapida risoluzione delle problematiche e precarietà nei luoghi di lavoro, in particolare per il Museo di San Martino e Castel Sant’Elmo per quello che riguarda in modo particolare le postazioni lavorative.

DVR: aggiornamento dello stesso e del piano di sicurezza;

• Sollecitare la Cooperativa a comunicare ai Direttori dei vari musei e siti archeologici, in riferimento all’organizzazione del lavoro, le funzioni, attività, mansioni e responsabilità del personale in servizio alle biglietterie, librerie e guardaroba,.

• Aumento delle unità di personale in tutti gli istituti e per tutte le qualifiche e mansioni, attraverso indispensabili nuove assunzioni stabili a fronte di un oggettivo e considerevole aumento dei carichi di lavoro per le lavoratrici e lavoratori, a seguito del notevole e certificato aumento negli ultimi anni dei visitatori e dei nuovi servizi commissionati dai vari Direttori dei musei. Pertanto……

• Aumento di due unità di dipendenti nelle biglietterie del MANN e Capodimonte durante le operazioni di chiusura e verifica cassa.

• Prevedere una doppia postazione di biglietteria in caso di eventi e/o mostre (mostra Picasso a Capodimonte, mostra di Versace e festival al MANN ecc. ecc.) e collaboratori di supporto nelle ore centrali.

• Consegna di una password generica per i collaboratori di biglietteria.

• La libreria del MANN necessita di un turno di supporto settimanale (terza persona) dalle ore 11.30 alle ore 17.00. Il mercoledì due unità per il turno di mattina e due unità per il turno di pomeriggio, con un turno di supporto intermedio. Per la chiusura è necessaria la presenza di due unità lavorative considerando i cospicui incassi e la grande affluenza di visitatori che transitano in libreria per uscire dal museo.

• Ripristino degli incentivi ai lavoratori sulle vendite dei libri

• “Alternanza delle Festività Domenicali”: le parti, RSU e Cooperativa, hanno concordato di istituire un gruppo di lavoro tra i rappresentanti della Cooperativa e i rappresentanti sindacali aziendali. I nominativi per l’USB sono Ornella De Maio e Marinella Russo.

• Aggiornamento della scheda informativa delle biglietterie

• Restituzione della chiave della vecchia biglietteria di S. Martino che permette l’accesso alla cassaforte (il locale è di Coopculture come previsto nella commessa)

 

Questo documento sarà inviato anche ai rappresentanti della Società Cooperativa Culture in modo che possano già intervenire positivamente in riguardo alle nostre problematiche, oltre ad essere materiale documentale per la trattativa del 7 aprile p.v., data comunicata dall’Azienda in riferimento alla nostra richiesta di incontro sindacale urgente.

 

LOTTA CON NOI

CHI LOTTA PUO’ ANCHE VINCERE CHI NON LOTTA HA GIA PERSO