Pubblico Impiego Ministero Beni e Attività Culturali

BENI CULTURALI E TURISMO: NO ALLA ESTERNALIZZAZIONE E PRIVATIZZAZIONE DELLA VIGILANZA. NO AL BANDO DI GARA PER “GUARDIE” PRIVATE ARMATE. REPORT TAVOLO TECNICO E INCONTRO SINDACALE INFORMATIVA NAZIONALE DEL 14 FEBBRAIO 2016

Roma -

BENI CULTURALI E TURISMO: NO ALLA ESTERNALIZZAZIONE E PRIVATIZZAZIONE DELLA VIGILANZA. NO AL BANDO DI GARA PER “GUARDIE” PRIVATE ARMATE. REPORT TAVOLO TECNICO E INCONTRO SINDACALE INFORMATIVA NAZIONALE DEL 14 FEBBRAIO 2016

 

 

Nella mattinata si è svolto il confronto sulle problematiche relative all'attuazione delle due “controriforme” volute dal Ministro Franceschini. Prima dell'inizio dei lavori abbiamo comunicato all'Amministrazione l'intenzione di “abbandonare” il tavolo tecnico, poiché riteniamo non più rinviabile il fatto che la discussione debba avere l'obiettivo concreto di prendere fortemente in considerazione le problematiche di seguito riportate. Ciò per rendere operativi ed efficienti gli istituti del Mibact e riportare serenità ed equità dei carichi di lavoro tra le lavoratrici e i lavoratori.

1) Rivedere, modificare e aumentare il numero delle dotazioni organiche negli istituti con carenza di personale, quasi tutti, come spesso richiesto dalla nostra O.S. e non solo;

2) Rivedere la logistica e gli spazi di seguito alla razionalizzazione degli stessi;

3) Non è accettabile che il dipendente in caso di accorpamenti, voluti dalle riforme, deve seguire l'istituto;

4) Basta con il mansionismo e “sanatoria” con i passaggi orizzontali, mirati a svuotare l'area della fruizione e vigilanza, aprendo, di fatto, alla privatizzazione del settore, attraverso bandi gara aperti alle società dei servizi aggiuntivi, oppure con “assunzioni precarie” demandate alla società Ales S.p.A, di “guardie armate” private;

5) Unicità di comportamento dei dirigenti in riferimento alle relazioni sindacali basate sui principi di lealtà, trasparenza, correttezza e rispetto tra le parti;

6) Assegnare alla sola Direzione generale Organizzazione la gestione e responsabilità delle relazioni sindacali e l'0rganizzazione del personale del ministero.


INFORMATIVA POMERIDIANA

 

Progressioni economiche 2016:

L'amministrazione ha informato le OO.SS. che entro i primi giorni del mese di marzo sarà pubblicata la graduatoria definitiva di seguito ai controlli effettuati su tutti i vincitori. Dopo di che i lavoratori interessati possono fare richiesta di accesso agli atti per verificare la procedura e la relativa documentazione. L'USB ha ricordato al Dirigente del gabinetto del Ministro l'impegno preso da Franceschini di trovare soldi freschi, annullando il BLOCCO del 2010, da impegnare per le progressioni economiche per gli anni 2017-2018 e riconoscere l'aumento salariale a tutte/i coloro che NON l'hanno mai avuto, come da protocollo sottoscritto dalle OO.SS, Amministrazione e Capo di gabinetto. Abbiamo sollecitato l'Amministrazione ad aprire un immediato confronto relativo alle progressioni per l'anno in corso.

 

Mobilità “volontaria” seconda fase:

L'Amministrazione ha ritardato la procedura propedeutica all’emanazione del bando a causa di alcuni istituti periferici e altri, appartenenti ai Poli museali Regionali, che non hanno ancora comunicato agli uffici centrali la ricognizione del numero del personale in servizio per ogni sede interessata. Abbiamo ribadito la nostra preoccupazione in riferimento alla mancata possibilità da parte del lavoratore di fare almeno tre opzioni di sedi, oltre a rimarcare il fatto che i dipendenti con assegnazioni provvisorie debbono essere loro stessi a scegliere la destinazione definitiva e NON l'Amministrazione con provvedimenti coatti.

 

Personale ex Corpo Forestale dello Stato:

120 lavoratori dal 1 gennaio u. s. sono stai inquadrati nella II e III area presso la nostra Amministrazione e andranno a coprire una parte della carenza del numero delle dotazioni organiche previste nell'ultimo decreto pubblicato dall'Amministrazione. Tale personale NON inciderà sui fondi del FUA in quanto è prevista un’indennità del Corpo Forestale ad personam. E' ovvio, che anche questi nostri colleghi possano partecipare alla Mobilità.

 

Politiche Occupazionali:

Le assunzioni comprendono: altri 200 posti ai 500 già messi a concorso per funzionari di III area; 100 funzionari amministrativi dalle graduatorie dell'ultimo concorso appena terminato; 4 Dirigenti Storici dell'Arte; 2 Dirigenti Amministrativi; 1 Dirigente Bibliotecario; 1 Dirigente Archivista; 7 riammissioni in servizio. La copertura economica del DPCM riguarda i fondi della programmazione assunzionale del 2014; 2015 e parte dell'anno 2016. In merito a ciò abbiamo espresso il nostro compiacimento ma nello stesso momento anche la nostra preoccupazione in riferimento alla mancata volontà politica di un programma occupazionale relativo all'area della Vigilanza, figura professionale determinante anche per l'Accoglienza e Fruizione del bene culturale pubblico. Pertanto abbiamo ribadito con forza la nostra proposta di “allestire”, con urgenza, un bando di concorso per risolvere definitivamente la grave carenza di personale di tale profilo, spesso “denunciata” anche dai dirigenti degli istituti periferici e centrali del Ministero. Inoltre abbiamo richiesto di impegnare i fondi residui del 2016 e non solo, per il passaggio dalla II alla III area, ex posizione economica C1, dei primi 460 lavoratori idonei nella graduatoria “funzionari ombra”.

ULTIM'ORA

 

A colpi di Disegni legge e/o Emendamenti vorrebbero privatizzare anche le segreterie tecnico-amministrative degli Istituti Autonomi delegando i Dirigenti e la Politica di turno, ad assumere collaboratori esterni all'Amministrazione, invece di utilizzare il nostro personale con professionalità acquisite sul campo, in alcuni casi sfruttati per anni con mansioni superiori, senza alcun riconoscimento sia economico che professionale. Con lo stesso metodo vorrebbero sostituire il conto terzi con straordinari programmati.

 

NO ALLO SFASCIO DEL PATRIMONIO CULTURALE APPELLO ALLE LAVORATRICI E AI LAVORATORI PER RAFFORZARE LA NOSTRA LOTTA CONTRO ESTERNALIZZAZIONI E PRIVATIZZAZIONI DI FUNZIONI E ATTIVITA' ATTINENENTI LA TUTELA E LA VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO CULTURALE PUBBLICO ADERISCI ALL'USB INSIEME SIAMO IMBATTIBILI L'USB P.I. RICERCA E I LAVORATORI CI HANNO DIMOSTRATO CHE CHI LOTTA PUO' VINCERE AVANTI POPOLO DELLE LAVORATRICE E DEI LAVORATORI MiBACT