BENI CULTURALI E TURISMO: ARRIVA LA “DEPORTAZIONE” DEI LAVORATORI. DOPO “LA FINTA MOBILITA’ VOLONTARIA” PARTIRA' QUELLA “COATTA”.

Roma -

BENI CULTURALI E TURISMO: ARRIVA LA “DEPORTAZIONE” DEI LAVORATORI. DOPO “LA FINTA MOBILITA’ VOLONTARIA” PARTIRA' QUELLA “COATTA”.

 

L’USB MiBACT, non aveva sottoscritto l’accordo sulla “Mobilita Volontaria Urbana ed Extraurbana” perché aveva sostenuto che si trattava di “una finta volontarietà”, poiché le domanda di mobilità, potevano essere presentate solo per i posti messi a disposizione dall'Amministrazione. Ulteriore dimostrazione di quanto abbiamo sempre dichiarato e scritto, è che molti lavoratori, risultati vincitori, hanno rinunciato al trasferimento poiché non avevano la certezza di essere collocati negli istituti richiesti. Prossimamente si prevede un’altra “Mobilità Volontaria” che, secondo il nostro parere, si configura ancora una volta, mirata per gli istituti di nuova costituzione, quindi la “scelta” sarà obbligatoria verso quei luoghi culturali, dopodiché si avvierà quella “COATTA”.

Durante l'incontro di ieri, non è stato sottoscritto l’accordo per la nuova fase di “Mobilità Volontaria” previsto entro il mese di settembre p.v., la bozza di proposta dell’Amministrazione addirittura non prevede la possibilità, per i lavoratori, di rinuncia in caso di assegnazione a istituto diverso da quello richiesto.

L’Amministrazione inoltre ha fornito i dati sulla mobilità extraurbana, dove a fronte delle 1360 richieste risultano vincitori solo 370 lavoratori, con la possibilità, come previsto nell’accordo di rinunciare, in questa prima fase, all’assegnazione entro il 5 settembre p.v.

In riferimento al D.M. da emanare sulle Dotazioni Organiche (19.050 unità complessive) abbiamo chiesto all’Amministrazione: un monitoraggio serio e a tappeto in tutto il territorio nazionale per verificare la situazione reale di tutte le unità professionali nel nostro Ministero; chiudere definitivamente il MANSIONISMO sfrenato che crea divisione tra i lavoratori e confusione per la formulazione delle nuove piante organiche; aspettare il consolidamento della prima fase della “Mobilità Volontaria”, quindi abbiamo proposto, insieme ad altre OO.SS. lo spostamento della data per l’emanazione del D.M. a fine settembre.

Il Consigliere del Ministro, pur riconoscendo la legittimità della nostra richiesta, ha proposto lo spostamento della raccolta dei suggerimenti da parte delle OO.SS. al 12 agosto p.v. Lo stesso Consigliere, ha sottolineato che il Decreto Ministeriale sulle dotazioni organiche, è necessario anche per preparare il campo, con normative mirate, allo scorrimento delle graduatorie per gli idonei dalla II alla III Area, sic. sic.

A fine seduta, l’Amministrazione ci ha informato che l'accordo sui “ Progetti Locali 2016” ha avuto il visto dell’UCB, l’organo di controllo, per cui l’Amministrazione ha preparato una circolare esplicativa, che vi abbiamo allegato a questo comunicato, da inviare presumibilmente nei primi giorni di settembre, a tutti gli Istituti Centrali e Periferici, per iniziare le trattative locali.

L’UCB, Ufficio Centrale di Bilancio, in questi giorni, dovrebbe vistare anche l'accordo sulle “Procedure per le Progressioni Economiche”, anno 2016.

 

 

BUONE FERIE E VACANZE A TUTTE E TUTTI!!!!

FATEVI TROVARE PRONTI PER AFFRONTARE L'AUTUNNO CALDO DI LOTTE