BENI CULTURALI E TURISMO: USB P.I. MiBACT FIRMA L’ACCORDO CONCERNENTE LE ATTIVITA’ ESEGUITE NELL’AMBITO DI CONTRATTI E CONVENZIONI PER CONTO TERZI.

Roma -

BENI CULTURALI E TURISMO: USB P.I. MiBACT FIRMA L’ACCORDO CONCERNENTE LE ATTIVITA’ ESEGUITE NELL’AMBITO DI CONTRATTI E CONVENZIONI PER CONTO TERZI.

L’USB P.I. Mibact nella riunione di contrattazione del 24 Maggio u.s. ha sottoscritto l’accordo sulle prestazioni in Conto Terzi poiché la Legge di stabilità del 2017 prevede che gli importi per la retribuzione del personale che volontariamente e a rotazione aderisce ai conti terzi, siano versati dai concessionari direttamente e anticipatamente al Ministero Economia e Finanze che poi saranno riassegnati al conto MiBACT per la liquidazione.

Gli emolumenti che percepiranno i lavoratori, attraverso la prestazione in conto terzi, che non si configurano come un’attività di straordinario, contribuiranno alla determinazione della quota della pensione e del TFS oltre ad aumentare il salario mensile delle lavoratrici/i.

Ovviamente essendo una legge dello Stato abbiamo ritenuto necessario “stare dentro la questione” per vigilare sulla rotazione del personale e sulla ripartizione equa degli importi che possono arrivare fino a 7.000,00 euro lordi annui.

Tutto ciò anche in considerazione dei miseri e vergognosi “aumenti contrattuali” previsti dal rinnovo del CCNL, comparto Funzioni Centrali che la nostra organizzazione sindacale NON ha sottoscritto.

 

LIBERI DI NON FIRMARE IL CCNL

DETERMINATI A DIFENDERE LA DEMOCRAZIA SINDACLE SUI TAVOLI DI

TRATTATIVA E NEI LUOGHI DI LAVORO.

ADERISCI ALLA PROSSIMA RACCOLTA DI FIRME E ALLA CAMPAGNA

DI ADESIONE ALLA NOSTRA O.S.